martedì 10 febbraio 2009

Quel ramo del lago di Como: chi lo conosce?


I "miei" sposini usa/sudamericanaoriundaitaliana vorrebbero tanto sposarsi a Como a marzo. Tutti i loro amici e parenti sono pronti a venir giù per festeggiarli. Hanno fatto tradurre e autenticare kilioni di documenti, hanno prodotto testimoni, dichiarazioni giurate, fatto le pubblicazioni in consolato, poi per un mese hanno telefonato al comune di Como per fissare una data. E per un mese nessuno ha mai risposto.

"Mah, sapete, purtroppo delle volte se un'amministrazione è sotto organico devono scegliere se stare allo sportello o rispondere al telefono, e di solito in comune la gente va di persona".
Hanno annuito comprensivi, che sono così innamorati, che figurati, sprizzano ottimismo da tutti i pori.

Io sono meno ottimista. ma cosa devo dirgli, che sicuramente chi ha bisogno di parlare con qualche ufficio specifico, se abita in zona conosce gli interni da chiamare e il numero generale non se lo fila nessuno? Finalmente mi dicono che sono riusciti a parlarci, ma che per marzo sono tutti pieni, gli hanno consigliato di rivolgersi ad altri comuni della zona.

E qui la mia domanda? C'è qualcuno di voi un po' pratico? Io il lago di Como non lo conosco se non per sentito dire e non mi sento di consigliargli dove sposarsi guardando su una cartina.

Quindi se qualcuno di voi si è già sposato o ha assistito a un matrimonio in comune da quelle parti, ha lo zio che ci lavora in uno di quei comuni lì e può chiedergli informalmente come stanno messi a matrimoni a marzo (che serve a poco rimettersi a telefonare un altro mese altrove), o ne conosce uno dove sarebbe bellino sposarsi al cospetto dell'orda di parenti e amici (sud)americani, oriundi nostalgici, olandesi e internazionali vari (vi dico solo che tra sposi e testimoni alle pubblicazioni abbiamo messo insieme quattro nazionalità e mezzo) li può aiutare mandandomi dritte, o meglio ancora un numero di telefono/e-mail e una persona specifica con cui parlare?

Che le pubblicazioni sono pronte e devono solo essere spedite se si sapesse dove, gli inviti sarebbe carino mandarli per tempo, se non si riesce per un venerdi o sabato verso (a questo punto) fine marzo andrebbe bene anche a aprile, ma lei aspetta, dovrà pur comprarsi un vestito della circonferenza giusta e poi via, una sposa, la vogliamo far partorire intorno alla data di matrimonio mandando le cose per le lunghe, o si può farla felice?

Che nessuno chiede privilegi o scorciatoie, ma visto che se uno non parla già bene la lingua e poi deve stare un mese al telefono dall'estero per sentirsi dire che a Como non c'è un venerdi o sabato libero per uno sposalizio (e quanto dura un matrimonio civile in Italia? 10 minuti? Ammazza quanta ce n'è di gente che si sposa a Como quest'anno), io direi soltanto: dobbiamo sempre farci riconoscere? e meno male che stiamo parlando dell'efficiente Lombardia che lavora e che produce.

O sono questi sporchi stranieri, che danno fastidio:-)? Che farebbero meglio a sposarsi al paese loro?

Comunque sia, chi ha dritte, consigli pratici o può (s)consigliare un posto specifico, rendete felice una sposa. E vi pare poco? Porta bene per sette anni consecutivi su amore, salute, figli.

17 commenti:

pmor ha detto...

ciao...piombo qui per caso di passaggio da Miss Kappa, ma forse non è del tutto un caso... sono di Como e lavoro nel giornale di Como. Se vuoi girarmi qualche informazione in più provo a informarmi, anche sul reale tutto esaurito in tema di matrimoni a marzo al comune di Como. Altri comuni in cui potrebbero sposarsi: bellagio, menaggio, cernobbio...se vuoi contattarmi puoi scrivermi a paolo.mehala@gmail.com .. ciao!

Trasparelena ha detto...

non so se sia provincia di Como o di Lecco, ma a me piace tanto Varenna. Oppure Bellagio, che però è un po' più vip
ciao

Raperonzolo ha detto...

Io mi sono sposata a Roma, in comune. Stessa cosa. Alla fine dovetti chiedere a mia cugina di andare in comune di persona!!! In bocca al lupo alla tua amica.

lasimo ha detto...

non mi sembra che sia tra i tuoi link, ma credo tu possa chiedere alla misultin che lavora in un comune da quelle parti e probabilmente ti può dire molto.
http://pensieridallago.splinder.com/

ganja ha detto...

anche per me varenna e bellagio son carine da matti.
un matrimonio civile dura 'na mezz'oretta...

Anonimo ha detto...

Buongiorno, sono una comasca arrivata qui da un altro blog, attratta dal titolo del post.
Mi sono sposata ad Ottobre, nella bellissima Villa Olmo. Scriverò un po', perchè vorrei spiegare alcune cose. Mi scuso per la lunghezza! Allora, prima vorrei dire che sono un po' dispiaciuta per alcuni commenti. Se posso condividere ciò che dici sulla difficoltà di contattare la pubblica amministrazione (spesso i telefoni suonano a vuoto), sono un po' meno d'accordo sulla carenza di informazioni - ogni comune ha un sito Internet con numeri di telefono e orari in cui chiamare - e, soprattutto sugli stranieri non graditi. Delle persone che vengono dall'estero per sposarsi con uno stuolo di parenti...qui sono semplicemente... una risorsa (capisciammè). Non diamo valenze bruttine ad una vicenza squisitamente e dolorasamente burocratica, please!!! Detto questo: è probabile sia tutto prenotato sì. Per sposarsi in Italia, e magari in un luogo suggestivo, si deve prenotare mesi prima. A Villa Olmo per esempio ci sono al massimo 3 matrimoni al sabato, perchè prima vengono celebrati i matrimoni presso il comune, poi l'ufficiale si dedica a quelli in Villa - quando questa è disponibile. Gli sposi cercano una villa o si "accontentano" della sala comunale? Sposarsi in comune (cerimonia: 15 minuti) è gratuito. Sposarsi in Villa invece richiede un supplemento. La cerimonia è leggermente più lunga, ma comunque entro la mezz'oretta. Per trovare altre location, l'unico metodo è chiamare nei comuni dove sono presenti ville di un certo pregio e chiedere se il comune fornisce questo servizio "esterno". Esempi sono i comuni di Tremezzo, Cadenabbia, Lenno, Bellagio...tutti sul lago, tutti con ville fantastiche, ma non so se forniscono il servizio. Se invece scelgono la cerimonia civile "base" in comune, oltre ai 4 citati, c'è Cernobbio, famosissima, e tutti i comuni della sponda occidentale del ramo di Como (l'altra a mio parere non ha una strada agevole, ma non me ne vogliano i comuni di quel lato). Basta prendere una cartina e ogni comune è bello secondo me. Eviterei esclusivamente per motivi viabilistici Brienno, Colonno e le vicinanze. Tra l'altro: sposarsi in comune a Como crea non pochi problemi ai poverini che eventualmente vengono in macchina e vogliono parcheggiare... Un incubo! Sul ramo di Lecco invece non so quasi nulla... Spero di avervi aiutato comunque :-) E... ci vuole tanta pazienza, come per tutti i matrimoni!!!! Alcuni link: https://tecuting.halleylombardia.it/c013065/uf/uf_p_orari.php?id=7&x= per il comune di Cernobbio; http://www.sistemalagodicomo.it/ville.php?lan=en per delle informazioni che vi orientano sui comuni. Una volta scelta una "rosa" di candidati, basta andare su google e digitare "comune di....", da lì, sito Internet, numero telefonico e via. ATTENZIONE. Telefonare di pomeriggio è inutile: di solito gli uffici rispondono solo la mattina. Vedrete che soprattutto nei comuni piccoli sul lago trovere più gentilezza. In bocca al lupo, vedrai che ce la farete!
Saluti, L.G.

Mammamsterdam ha detto...

Siete tutte splendide e in particolare L.G., a cui tengo a precisare che la battuta sugli stranieri era appunto una battuta, e ci ho messo apposta lo smiley che di solito è una cosa che mi irrita, ma stavolta volevo evitare.

Avevo anche avuto il dubbio che quello dei matrimoni in zona fosse molto ambito e per questo non capivo il silenzio telefonico.

OK, riferisco, mi informo e grazie tantissime.
confetti per tutti.

tanaka ha detto...

Commento in velocità rimandandoti al blog di un'amica wedding planner: http://magnoliaweddingplanner.blogspot.com/ Lei è di Firenze ma opera anche in altre regioni tra cui la lombardia, quindi forse può dare qualche dritta burocratica o per eventuali location. E' una persona molto gentile e disponibile, se vuoi provare a contattarla dille pure che ti mando io! ;-) Magari poi le segnalo pure questo post...

madainoncicredo ha detto...

Ciao :-)
Mai stata sul lago di Como... ma ti chiedo qui un chiarimento relativo a un tuo commento sul mio blog. Secondo te il cartellone con gli sticker può essere compreso già a 2 anni? Non so, a me Gabo non sembra ancora in grado di capirlo, ma magari ci provo...

Mammamsterdam ha detto...

Grazie Tanaka, non ci avevo pensato ma in effetti con Silvia ci scrivevamo tempo fa e quindi andrò a chiederglielo subito. grazie per avermelo ricordato.

Mammamsterdam ha detto...

Grazie Tanaka, non ci avevo pensato ma in effetti con Silvia ci scrivevamo tempo fa e quindi andrò a chiederglielo subito. grazie per avermelo ricordato.

Mammamsterdam ha detto...

Grazie Tanaka, non ci avevo pensato ma in effetti con Silvia ci scrivevamo tempo fa e quindi andrò a chiederglielo subito. grazie per avermelo ricordato.

mamikazen ha detto...

volevo mandarti dalla Misultin, ma vedo che ti ci ha già mandata la Simo.
O.T.: qui tempo cane, speriamo bene...

Matteo ha detto...

Ciao io e la mia ragazza abbiamo fatto le pubblicazioni ad Amsterdam ieri (11 febbraio) e vogliamo proprio cercare di sposarci a Como.

Devo preoccuparmi leggendo questo blog? Forse sì, visto che alla mia prima telefonata la tipa del Comune di Como mi è sembrata poco collaborativa...

Comunque auguri agli altri sposini!

Anonimo ha detto...

Capito, tutto chiaro ora :-) (a proposito di faccine...). Siete arrivati a capo di qualcosa? Ci spero tanto perchè qui ci sono dei posti bellissimi - commento un po' di parte, ok - e anche perchè mi piacerebbe riuscissimo a fare una "bella figura" ogni tanto!
L.G.

Mammamsterdam ha detto...

Matteo, augurissimi, che bello. Da come`ho capito è una questione di tempi, basta non aver troppa fretta e sicuramente a Como ce la fate.

Poi posso capire che se un posto diventa improvvisamente di moda per sposarsi, i poveri impiegati del comune, sommersi da telefonate in tutte le lingue, magari si straniscono.

(Ma me lo spiegate perché proprio Como? Un matrimonio in Abruzzo ve lo organizzo in tre secondi, abazia romanica, oratorio affrescato, castello, voi ditemi e io agisco).

Matteo ha detto...

Grazie per gli auguri!
A Como principalmente perché è la città dove vivono i genitori di Cecilia ed è comoda da raggiungere per la mia famiglia da Bergamo. All'Abruzzo ci avevamo pensato (mezza famiglia di Cecilia viene da lì), ma sarebbe stato scomodo per gran parte degli invitati.

Comunque, se dovesse andar male con la burocrazia comasca, terremo presente l'Abruzzo come Piano B.

Intanto ci godiamo le felicitazioni che iniziano ad arrivare sempre più numerose!

Dal Gelderland un caro saluto a tutti!!

Matteo (e Cecilia che non so dov'è).